MODEL // ACTRESS : LARA BALBO

MUA: MARTINA GENTILI

ASSISTENTE: ANGELA ARENA

 

Era da tanto che volevo costruire un progetto fotografico che raccontasse una storia e che fosse quanto piu’ possibile emozionale, cosa assai difficile da ideare ma soprattutto da mettere in pratica perchè implica tanta ricercatezza, studio e cosa piu’ importante di tutte disporre di una modella che sappia esprimere con le giuste espressioni la storia che si vuole raccontare.

L’intento era quello di descrivere gli stati d’animo, i sentimenti nascosti nell’anima piu’ intima dell’essere attore, perchè tutti vedono solo la parte finale del percorso, il talento, la bravura, le straordinarie gesta ma l’attore o l’attrice piu’ famosa di Hollywood non è un meccanismo perfetto, un automa…è in primis una persona, con le sue fragilità e le sue debolezze.

Per riuscire nell’impresa mi sono affidato ad una vera attrice di cinema e teatro, la bravissima Lara Balbo che con il suo talento attoriale ha impersonificato alla perfezione i vari stati d’animo che ricercavo.

E’ stata una bellissima esperienza lavorativa, molto faticosa ma che ha ripagato doppiamente gli sforzi!

Ringrazio il Team che mi ha aiutato in queste sessioni, in particolare Martina Gentili per il trucco e parrucco e Angela Arena per l’assistenza tecnica.

Un ringraziamento speciale va ai ragazzi del bellissimo Salone Sant’Agnese per la disponibilità al progetto e per la squisita gentilezza che ci hanno riservato prima, durante e dopo la sessione. Vi invito ad andarci perchè a mio avviso è il Salone di bellezza piu’ bello di Roma!

PRIMA SESSIONE

SOLITUDINE

L’essere attore porta con se grande notorietà, da comune cittadino si diventa personaggio pubblico, questo comporta indubbiamente tanto successo e calore da parte degli ammiratori ma anche notevoli privazioni per la propria vita privata e quando si spengono i riflettori, i momenti per restare soli con se stessi diventano veramente pochi…uno di questi sono gli spostamenti in macchina, dove per un attimo si ha tempo di pensare e tornare alla normalità.

SECONDA SESSIONE

VANITA’

Uno stato d’animo spesso riscontrabile nell’attore o nell’attrice è l’eccessiva vanità, un aspetto narcisistico che è quasi fisiologico perchè spesso indotto dal successo e dalla grande risonanza mediatica. Il continuo compiacersi di certo aiuta l’autostima ma a volte può trasformarsi in una vera e propria ossessione.